A cosa serve la certificazione energetica

A cosa serve la certificazione energetica

energiaLa certificazione energetica è un documento, che deve obbligatoriamente essere prodotto per tutte le nuove strutture edili costruite in Italia e, in realtà, anche nel resto d’Europa. Tale documento ha quindi un valore legale, perché non è possibile terminare i lavori se non si è in possesso di un APE, Attestato di Prestazione Energetica. Anche altre abitazioni, non necessariamente nuove, sono in possesso di tale certificazione, che può avere un importante valore al momento della vendita o della stipula del contratto di locazione.

Gli obblighi di legge

Oggi, ogni struttura in fase di costruzione, deve possedere la certificazione energetica, che permette anche di inserire la struttura in una specifica classe energetica, una classifica che esprime le esigenze energetiche che si dovranno utilizzare per riscaldare la casa, o il locale commerciale, o l’intero edificio. La legge prevede che siano munite di APE tutte le abitazioni in fase di vendita, anche se si tratta di costruzioni vecchie o antiche. La certificazione deve essere disponibile già nel momento in cui si pubblicano gli annunci riguardanti la struttura. Devono parimenti essere munite di tale certificato anche le abitazioni che si desidera affittare. Non è obbligatorio produrre l’APE solo nel caso in cui il contratto di locazione sia una proroga di una scrittura precedente. Per ulteriori informazioni si possono trovare molte notizie sul sito https://geometra24.it/.

L’APE per chi vende o affitta

L’Attestato di Prestazione Energetica indica chiaramente le caratteristiche peculiari di un’abitazione. Una casa inserita in Classe A necessiterà infatti di una minima spesa per il riscaldamento, anche durante il più freddo inverno del secolo. Questo permette di attribuire a tale costruzione un valore maggiore rispetto ad una in classe G, a parità di finiture e di metratura. Anche nel momento in cui si intende affittare un’abitazione un’APE che la fa rientrare in una classe favorevole può aumentare significativamente le possibilità di ottenere un affitto più elevato.

Ristrutturazioni

La legge italiana prevede che si produca l’APE anche per le abitazioni che subiscono una ristrutturazione che comporta la modifica di più del 25% dell’intera struttura, o in cui si effettuano modifiche e miglioramenti all’impianto di riscaldamento. Quindi è obbligatorio produrre l’APE anche se si sostituisce la caldaia di casa, o se si installano infissi più efficienti. Il documento deve essere inserito nella richiesta di godimento delle detrazioni fiscali garantite dallo Stato, la sua presenza è quindi di fondamentale importanza per il proprietario.

Share
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
    Contenuto bloccato