Le caratteristiche del Forex

Le caratteristiche del Forex

forexQuali sono le caratteristiche principali del Forex, il mercato delle valute? In passato questo mercato era accessibile più che altro a trader con una certa esperienza, con un trascorso alle spalle. Oggi, sempre più persone, anche se non sono esperti di mercati, si avvicinano al Forex grazie alla estrema semplicità con la quale si possono fare operazioni anche in autonomia, anche senza essere dei professionisti.

Il primo tratto saliente del mercato Forex è la sua ben nota ed elevata liquidità, un aspetto non di poco conto per gli investitori, perché ciò significa che vi sono sempre delle controparti per i propri scambi. Il Forex è un mercato molto volatile, che offre grandi opportunità di speculazione.

Un altro elemento che rende il Forex facilmente accessibile è la possibilità di usufruire di questo mercato quando si voglia, in ogni orario. Gli scambi di valute avvengono, infatti, nell’arco delle 24 ore.

Nel Forex esiste sempre l’opportunità di un profitto, legato all’oscillazione dei prezzi tra le valute. Il trader che ritiene che una valuta aumenterà il suo valore, aprirà una posizione “long”, il trader che cede una valuta nella prospettiva di poterla acquistare successivamente ad un prezzo inferiore, aprirà una posizione “short”.

Nel Forex è molto frequente il meccanismo della leva finanziaria, un meccanismo vantaggioso perché permette di gestire ingenti capitali con un investimento di cifre anche molto basse. Il mercato delle valute offre la possibilità di sfruttare leve molto elevate, un vantaggio rilevante per il trader, che non trovano questa stessa opportunità nel mercato azionario.

Un altro degli ottimi motivi per cui il Forex è molto praticato da tanti trader e investitori è che non richiede alcuna commissione. Inoltre i trader che operano nel Forex hanno l’opportunità di disporre di molti strumenti finanziari rispetto a quelli messi a disposizione da altri mercati. Nel Forex sono quattro le valute più popolari per fare le proprie operazioni: l’Euro, la Sterlina inglese, il Dollaro americano ed il Franco svizzero.

Un’altra caratteristica importante nel Forex trading è che non è possibile perdere più di quanto si è investito, perché il un investitore, seppure poco esperto che utilizza una leva finanziaria eccessiva e che fa una previsione errata, può perdere tutto il suo capitale ma mai andare in rosso.

La massima perdita possibile equivale al capitale investito.

Il motivo per cui nel Forex non è possibile perdere più denaro di quanto non se ne sia depositato nel conto è che la politica dei broker è quella di chiudere le posizioni dell’investitore se il il saldo debitore del conto di quest’ultimo è pari a zero. La perdita massima che rischia l’investitore è limitata alla quantità di denaro che ha depositato nel conto.

Se il valore del conto dell’investitore è inferiore ai requisiti minimi di margine richiesti dai broker, verrebbero chiuse tutte le posizioni aperte.

Ma cosa si deve fare per operare nel Forex? Per operare con questo mercato è necessario aprire un conto – a margine – dove il margine è la quota del capitale utilizzato che deve essere depositato come garanzia sul conto della piattaforma prescelta. Il conto aperto viene anche utilizzato per depositare i profitti e prelevare le perdite.

Share
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
    Contenuto bloccato