BTP Italia 10/2024 al via

BTP Italia 10/2024 al via

euro-1353420_960_720La scorsa settimana si è conclusa in maniera sostanzialmente negativa per i bond europei. Tuttavia, la nuova settimana sembra essersi aperta con un rinnovato interesse degli operatori, spinto anche dal collocamento, presso gli investitori privati, del BTP Italia ottobre 2024 che, giunto ormai alla decima edizione, offre una cedola minima garantita dello 0,35 per cento e un rendimento indicizzato all’inflazione nazionale. Come nelle occasioni precedenti, i primi tre giorni di emissione (dunque, fino a domani) sono riservati ai clienti retail, mentre da giovedì mattina l’offerta sarà estesa anche agli investitori istituzionali con la facoltà per il Tesoro di applicare il meccanismo del riparto.

Secondo quanto indicato dal Tesoro, il target è di circa 8 miliardi per la nuova emissione, in linea con le ultime emissioni di BTP Italia, mentre nell’intervento di venerdì pomeriggio Maria Cannata, responsabile del Tesoro, ha confermato che il Tesoro sta rispettando il proprio obiettivo di allungamento della vita media del debito, mantenendo un costo dello stock di poco superiore al 3 per cento.

Fino ad ora, il Tesoro nel 2016 si è finanziato a un tasso medio dello 0,52 per cento, con l’obbiettivo di chiudere le emissioni per il 2016 a circa 375 miliardi di euro. Nel frattempo sul mercato secondario riprendono stamane gli scambi con un’intonazione di fondo marginalmente negativa: il BTP a 2 anni tratta poco al di sopra delle chiusure di venerdì a quota -0,09 per cento, mentre il decennale italiano segna un rialzo di circa 4pb per salire in area 1,4 per cento. Spread invariato a 132pb, ma il mercato si sta preparando a scontare le ultime novità sul fronte della finanziaria e sulla riunione imminente della Banca Centrale Europea.

Share
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
    Contenuto bloccato