Pulire correttamente la bicicletta

Pulire correttamente la bicicletta

Andare in bicicletta è un piacere, anche se spesso l’utilizzo porta a sporcare in modo evidente il mezzo. Pedalare lungo le strade della città porta ad accumulare polvere e smog; i percorsi extraurbani in mountain bike invece ricoprono la biciletta di fango e detriti vari. A lungo andare queste sostanze possono rovinare in modo pesante il mezzo, perché portano a creare attrito tra le varie componenti. Per evitare che questo avvenga è importante procurarsi gli accessori mtb mondo bici store e procedere ad una corretta pulizia.

Come si lava la bicicletta

C’è chi pulisce la bicicletta con la classica canna da giardino, chi addirittura con un idropulitrice. Questi mezzi sono del tutto inadeguati, perché possono andare a rovinare la vernice e le saldatura, soprattutto se utilizzati spesso e in modo sconsiderato. In rari casi è possibile pulire le parti più sporche, ad esempio le gomme, con la canna dell’acqua, ma per le parti più delicate della bici è meglio utilizzare una spugna, o un panno, e un detergente idoneo. Si procede insaponando l’intera bicicletta, pulendo in modo più energico dove si notano incrostazioni di sporco. Dopo l’insaponatura si risciacqua, evitando di utilizzare un forte getto di acqua, soprattutto sul cambio e sui cuscinetti.

Dopo la pulizia

Le parti della bicicletta che si sporcano di più sono quelle ingrassate e lubrificate. L’olio e il grasso infatti si comportano come delle spugne, che attirano polvere, smog e fango. La rimozione dello sporco quindi porta a togliere anche del prezioso lubrificante, rendendo più difficile la movimentazione del cambio e di tutte le parti mobili della bici. Per questo motivo dopo aver ben asciugato la bici è bene procedere ad una generale lubrificazione. Si utilizzano quantità minime di olio o di grasso, usando il prodotto giusto per ogni parte della bici. Non tutti i lubrificanti infatti sono uguali, nei negozi specializzati ci sono diversi lubrificanti, ognuno adatto ad una diversa parte della bici. Ad esempio il grasso ad elevata viscosità si usa soprattutto per lo sterzo, per i cuscinetti a sfera, per i cavi dei fremi. Per la catena è invece da preferire un lubrificante leggero, operazione da ripetere circa una volta al mese, anche senza il lavaggio della bici. Un buon lubrificante a media viscosità è utile per molle, rotelle, boccole varie, che si trovano in numero copioso su qualsiasi bicicletta. L’uso di un buon lubrificante diminuisce l’usura dei pezzi.

Share
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
    Contenuto bloccato