Quanto posso guadagnare con il Forex Trading?

Quanto posso guadagnare con il Forex Trading?

forex affariQuanto è possibile guadagnare con il Forex trading? Una domanda che interessa moltissimi trader che vogliono sperimentare questa attività lucrativa per guadagnare soldi extra o per ricavarne addirittura un reddito principale.

In questo articolo vogliamo proprio affrontare la questione del guadagno, è possibile, è semplice oppure si devono attuare delle tecniche taumaturgiche del terzo tipo per ottenere dei profitti reali?

Rispondiamo subito alla domanda, senza tergiversare: sì, è possibile guadagnare e si può fare anche comodamente da casa, grazie alle nuove tecnologie che ormai da anni regolano la nostra vita intera. Questo sì che è un vero piccolo miracolo tutto immanente! Quale persona non può dirsi contenta della grande opportunità di avere a portata di clic ogni azione che si vuole svolgere nella quotidianità? Trovatene una e vi dirò che ella vive fuori del mondo!

E allora, celebriamo le infinite opportunità che abbiamo online, oggi, e cerchiamo di sfruttarne a nostro vantaggio! Attenzione però a non divenirne schiavi, a non lasciarci soggiogare da questa virtualità, perché in ogni cosa vale pure sempre la misura e l’autocontrollo. Ecco che allora diviene essenziale capire come anche nel trading online, nella fattispecie nel forex trading, valga la solita tiritera che avrete già letto altrove. E se non vi è ancora capitato, ve la dico io: misura e autocontrollo nel fare trading sono i primi requisiti da soddisfare. Se siamo dei neofiti e vogliamo imparare a fare trading con le valute, perché questo è appunto il Forex trading, dobbiamo capire l’importanza dello studio e dell’approccio consapevole.

Psicologia e conoscenza sono alla base di un approccio professionale (col tempo) che ci porta ad ottenere dei profitti reali e non presunti, o per lo meno a non rischiare di perdere tutto il nostro capitale, e col tempo a saperlo far fruttare al meglio.

Potenzialmente il Forex, pare chiaro, permette di ottenere ricavi molto elevati, ma è bene accettare l’assioma che il Forex non è un gioco d’azzardo.

Entriamo nel vivo della faccenda e passiamo a quakche dritta per affrontare al meglio questo mercato delle valute dal punto di vista dell’investitore.

Conviene fare Forex trading? Ho detto di sì, e questo deve essere un punto di partenza importante.

 

Forex sta per “Foreign Exchange Market” e rappresenta il mercato delle valute, quotate come rapporto fra una valuta e un’altra – ad esempio euro/dollaro – con la probabilità che una si apprezzi o deprezzi rispetto all’altra.

Per farla breve, se punti – ad esempio – sull’euro in rapporto al dollaro – allora devi contemplare l’ipotesi che l’euro si apprezzi rispetto al dollaro. Ma vale anche il contrario se punti sul dollaro contro l’euro.

Quando si fa un investimento in pratica si è di fronte a due possibili opzioni: o si punta in un mercato rialzista o in uno ribassista, ed essendo le possibilità di movimento due, ne deduciamo che la possibilità di indovinare il movimento corretto è esattamente del 50%.

Il fulcro di tutto sta nel guadagnare di più di quanto si investe e di limitare il rischio delle perdite, ovvio no?! Se guadagno 20 per ogni investimento a buon fine e ne perdo 20 euro per uno errato vado in un pareggio astratto, perché concretamente sono in una condizione di perdita se mettiamo in conto le commissioni da pagare per ogni movimento. E’ ovvio, quindi, che bisogna trovare un sistema di investimento efficace e vincente.

La conclusione e non è una reale conclusione, perché troppo ci sarebbe da dire, è che se si vuol guadagnare con il Forex con profitto, si devono necessariamente approfondire alcune nozioni di analisi tecnica e analisi fondamentale. Solo conoscendo queste due tecniche, si può avere la probabilità di ottenere un profitto.

Riuscire ad individuare un apprezzamento dell’euro in futuro, consentirà di investire con una buona probabilità del 70%, una promessa – alla lunga – di investimenti che portano dei guadagni effettivi.

In questa analisi dei must-to-have bisogna mettere a fuoco altri strumenti necessari alla buona riuscita del trading, come il money management – gestione del capitale che deve creare le condizioni secondo cui i ricavi sono potenzialmente più alti delle possibili perdite.

In pratica si deve investire solo se il potenziale guadagno che puoi ricavare da un investimento è per lo meno 4 volte superiore alla perdita potenziale cui potresti andare incontro.

Per inserire questi limiti devi imparare ad utilizzare gli ‘stop loss’ e i ‘take profit’, ovvero dei livelli di quotazioni in cui si inserisce l’uscita automatica dal mercato. Lo stop loss si inserisce per limitare una condizione di perdita, mentre il take profit si utilizza per uscire con un profitto senza rischiare di trasformare la vincita in una perdita.

Nel momento in cui scegli un broker non dimenticare che per ogni movimento ci sono delle commissioni da pagare, al gestore che si utilizza, ovvero alla piattaforma online mediante la quale fai gli investimenti col Forex. E’ importante cercare un borker con le commissioni basse.


Nel Forex è possibile investire utilizzando la leva finanziaria, che permette di far leva con il proprio capitale fino a 1.000 volte. Tradotto in numeri vuol dire che se si fa un investimento con 100 euro e si utilizza una leva a 1.000, si sta muovendo un capitale di 100.000 euro, prestate dal broker.

Attenzione però: sia i ricavi che le perdite verranno amplificati dall’effetto leva, ma un punto a favore è che in caso di perdite, non si potrà andar sotto i 100 euro investiti, perché la stessa società intermediaria effettuerà in automatico un’operazione di interruzione dell’investimento.

Sono diverse le leve che possiamo utilizzare a seconda del broker che scegliamo. Possiamo anche utilizzare leve a 100 a 50 a 10, etc…

Un altro consiglio riguarda l’importanza di utilizzare un conto demo per esercitarsi con le operazioni di investimento prima di lanciarsi con soldi veri. Quasi tutte le piattaforme dispongono di un simulatore, che permette di allenarsi con soldi virtuali.

Via al trading! Investite ma date priorità alla preparazione, puntate alla professionalità, dedicatevi con cura e passione, entrate nei mercati finanziari con convinzione e con risultati a medio-lungo termine.

Poco credito a chi vi promette guadagni facili, piuttosto cercate un broker autorizzato e munito di licenza, che sia affidabile e trasparente nelle modalità di agire.

Share
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
    Contenuto bloccato