Diventare trader è alla portata di tutti?

Diventare trader è alla portata di tutti?

trading forex pcLa domanda apre uno scenario abbastanza variegato perché non tutti la pensano allo stesso modo riguardo al trading online. C’è chi considera il trading un gioco d’azzardo, senza volerne pianificare alcuna strategia poggiata su uno studio preliminare della materia, ritrovandosi poi in un labirinto di Cnosso, del famoso Dedalo, senza uscita, preda di un desiderio vano che non trova realizzazione. C’è chi invece capisce quanto una strategia sia essenziale alla riuscita del proprio investimento in una operazione di trading. In quest’ultimo caso non si diventa trader, si è già trader allo stato potenziale. Serve solo dotarsi di alcuni strumenti giusti, forniti dal broker che sceglieremo, ed iniziare la nostra attività.C’è tutto un mondo da scoprire per chi vuole essere un trader professionista, e altri suggerimenti e consigli li trovate raccolti in questo sito web DiventareTrader.com, che vi consiglio di consultare!

Prima delle strategie, lo studio

Si fa un gran parlare di quale sia il segreto di un ottimo trader, se vi siano delle strategie vincenti nascoste in qualche angolo della rete, se un cavallo di Troia nasconda per caso uno stratagemma con il quale sconfiggere il “nemico”. Allora, per tutti quelli che si sentono esclusi da una eventuale “loggia massonica”, sappiate che non esiste alcuna strategia infallibile da svelare, ma solo le strategie da mettere a punto, testare e replicare per verificarne gli effetti su un medio-lungo tempo. E questa opportunità di individuare le strategie migliori con le quali ottenere dei profitti, le dà solo lo studio. E’ questo il segreto di ogni trader: studiare! L’investitore deve studiare i rudimenti della materia a maggior ragione se è inesperto, e continuare a tenersi aggiornato sui trend del mercato e sulle nuove tendenze, se è un trader già avviato.

Studiare non vuol dire fare il topo di biblioteca ed inglobare soltanto nozioni, ma anche sapersi aprire al mondo circostante, con curiosità e confronto, quindi dialogare con altri trader, informarsi, osservarli. Tutto ciò è possibile ad esempio grazie ad alcune piattaforme di trading sociale.

Un altro step fondamentale della propria istruzione è mettere in pratica, naturalmente, perché senza la pratica siamo destinati a restare allo stato embrionale del “vorrei ma non so fare”. L’ideale sarebbe iniziare con un’iscrizione ad un account demo, che ci permetta di fare investimenti con soldi virtuali.
Gli account demo sono conti che funzionano proprio come quelli reali; il mercato è vero, come è anche vera l’interazione con gli attori del mercato. Ad essere finti sono però i soldi!


In questa fase, cosiddetta “simulativa”, è molto importante osservare e prendere nota di tutto ciò che accade: le mosse, le strategie tentate, i guadagni e le perdite, le emozioni avvertite durante il trading. E’ fondamentale mettersi alla prova, conoscere se stessi di fronte a delle situazioni che possono generare ansia, per capire se siamo in grado di superarle e come, soprattutto. Ricordiamo che essere trader non significa solo accumulare fortuna, ma avere anche una lucidità tale che ci consente di aggirare gli ostacoli e di non perdere la calma, la fiducia. L’approccio psicologico è decisivo per scongiurare la deriva emotiva. A questo proposito, come già detto, da bandire sono tutte quelle dinamiche dello scommettitore. E a seguire, la “depressione” post-perdita che istiga al malsano istinto della compensazione, oppure quell’entusiasmo esaltato dopo una vincita facile.
Ogni mossa va seriamente ponderata. Avete il carattere e la predisposizione per affrontare un trading consapevole? Chi lo sa…questo dovreste scoprirlo solo praticando.

Doti importanti che deve possedere un trader sono la concentrazione, la capacità di estraniazione, la fermezza psicologica necessaria per affrontare il rischio di perdere denaro, intrinseco ad ogni attività di trading.

Share
  • Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"