Smartphone: se è cinese è meglio

Smartphone: se è cinese è meglio

Sono passati ormai alcuni anni da quando i primi smartphone cinesi sono sbarcati in Europa. Inizialmente i modelli disponibili erano in numero esiguo e soli di alcune marche, oggi invece quasi ogni telefono prodotti in Cina viene venduto senza problemi anche in Europa, Italia compresa. La diffusione di questi prodotti è sempre più ampia, grazie anche ad alcune particolari peculiarità.

Perché comprare uno smartphone cinese

La motivazione principale, che ci indicano anche gli amici di xiaomitoday.it, riguarda il costo di questi dispositivi. Si perché la stragrande maggioranza dei prodotti che provengono da quel Paese hanno un prezzo decisamente contenuto, soprattutto se li si confronta con prodotti simili di altre marche. In pratica si può avere tra le mani un telefono top di gamma senza spendere cifre astronomiche e approfittando del fatto che i cinesi amano imitare i prodotti già presenti sul mercato. Non stiamo comunque parlando solo di repliche dei telefoni più diffusi, molte marche di origine cinese infatti offrono prodotti del tutto originali, con costi che si discostano abbastanza da quelli degli omologhi prodotti in Corea o in altre zone del mondo.

La sicurezza

Ok, dalla Cina possiamo ricevere ottimi prodotti, a costi interessanti e con funzionalità all’avanguardia. Ricordiamoci però che non è tutto oro quel che luccica. Anche se gli smartphone di origine cinese sono ormai una realtà consolidata in Italia, alcuni siti propongono ancora oggi prodotti di dubbia qualità, per i quali non vale la pena spendere neppure 10 euro. Prima di fare un acquisto assicuriamoci che il telefono che intendiamo comprare sia di buona qualità, funzioni alla perfezione anche in Europa e sia munito della garanzia corretta per l’unione europea. In caso contrario potremmo trovarci di fronte ad una piccola truffa, o per lo meno a un raggiro. Inoltre potremmo essere costretti a rispedire indietro il prodotto in quanto non funzionante in modo corretto, meglio mettersi al riparo da questo tipo di problemi verificando passo per passo le caratteristiche del modello di smartphone che stiamo acquistando.

Scegliere prodotti in base all’uso

Un’interessante opzione delle marche cinesi di smartphone sta nel fatto che propongono linee con prezzi di partenza decisamente bassi. Ovviamente però un modello che costa intorno ai 100 euro avrà opzioni e funzionalità ben diverse rispetto ad uno che costa il doppio o il triplo. Va bene il risparmio, ma se siamo dei grandi utilizzatori del nostro smartphone, se amiamo avere a disposizione tutte le migliori app oggi presenti in rete, o utilizziamo il telefono per fare fotografie di qualità o anche video, allora ci converrà concentrarci sui modelli top di gamma, in modo da avere tra le mani un prodotto di qualità, con un costo comunque consono. Se invece il telefono ci serve, sostanzialmente, solo per fare in modo che gli altri ci trovino quando non siamo in casa, allora anche un modello da meno di 100 euro può fare al caso nostro. Si tratterà comunque, con buona probabilità, di hardware datato, quindi potrebbe essere impossibile installare sul dispositivo tutto ciò che abbiamo l’abitudine di utilizzare.

Share
  • Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"