Sigarette elettroniche: come scegliere il liquido più adatto

Sigarette elettroniche: come scegliere il liquido più adatto

Smettere di fumare è veramente difficile, soprattutto perché si tratta di abbandonare una vera e propria dipendenza, sia fisica, sia psicologica. Molti fumatori che sono riusciti in questo intento lo hanno fatto grazie alle sigarette elettroniche e ad un sapiente utilizzo dei liquidi che contengono.

Cosa sono i liquidi per sigarette elettroniche

Le sigarette elettroniche, o ecigs, sono costituite da serbatoi collegati ad un atomizzatore. Questo dispositivo permette di vaporizzare in tempo zero il liquido contenuto nel serbatoio, in modo da produrre vapore da inalare. L’azione svolta per utilizzare una ecig è praticamente identica a quella che si effettua quando si fuma, ma in effetti si inala del vapore acqueo, contenente anche altre sostanze. Le sostanze sono costituite da glicerina, un emulsionante utilizzato anche nei farmaci e nicotina. Mentre con le classiche bionde si inala anche catrame e diverse sostanze dovute alla combustione del tabacco, nel vapore delle sigarette elettroniche si trova un numero esiguo di sostanze, che non vengono bruciate ma semplicemente riscaldate.

Quali liquidi

In commercio esistono diverse tipologie di liquidi per sigarette elettroniche; in particolare il sito http://www.svapotop.com/liquidi/ sviluppa un’interessante panoramica riguardo a questi prodotti. Il vantaggio principale dei liquidi per ecigs consiste nel fatto che è possibile sceglierne di alcune tipologie con quantitativi di nicotina ben precisi. Il fumatore che vuole perdere la dipendenza fisica da nicotina può utilizzare questi dispositivi diminuendo gradualmente la percentuale di nicotina contenuta nel fluido, fino a smettere completamente. Molti ex fumatori, passati alle ecigs, svapano con fluidi totalmente privi di nicotina, solo per sentire il sapore dell’aroma preferito. Ogni fumatore è poi libero di fare come crede, scegliendo tra una gamma di fluidi di vario tipo, alcuni con gusti esotici come mango o cheese cake, altri più classici, come ad esempio vaniglia o arancia.

Fluidi di buona qualità

Da studi recenti è emerso che riscaldare in modo improprio i fluidi per le ecigs può portare alla produzione di formaldeide, un composto altamente cancerogeno. Per evitare che questo malaugurato evento si verifichi è necessario scegliere prodotti di buona qualità evitando poi di scaldarli in modo eccessivo. Nella maggior parte delle ecigs non è possibile modificare la temperatura del vapore, mentre tale operazione è possibile nei dispositivi più costosi. Conviene sempre ricordare di evitare gli eccessi, per non incorrere in abitudini pericolose per la salute. Inoltre meglio evitare i fluidi per ecigs di provenienza ignota, o venduti a prezzi stracciati.

Share
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
  • Contenuto bloccato  
    Contenuto bloccato